Il colore per il tuo bambino…

colori
I colori non sono altro che le diverse facce della luce (energia in forma luminosa): ogni colore ha una sua frequenza ed una sua lunghezza d’onda, la quale si irradia nell’ambiente circostante determinando un effetto ed una reazione sulle cellule vive, e dunque anche nel nostro corpo (occhi, pelle, sistema nervoso-circolatorio, organi interni, ecc). Questi sono i principi della CROMOTERAPIA: ogni colore arriva come un segnale (in forma di energia luminosa) al cervello, che lo decodifica e lo inoltra al sistema nervoso; da qui, il segnale raggiunge organi e tessuti, influenzando il nostro corpo e con esso la nostra fisiologia e psicologia.
Ciò è tanto più vero per la cameretta del TUO bambino.
Anche se è provato che il bimbo, fino all’anno di età almeno, non percepisce i colori e le sfumature nella stessa maniera di un adulto (e molto spesso dorme nella camera di mamma e papà, fino a quell’epoca), quando giunge il momento di spostarlo nella sua camera occorre pensare bene alle nostre scelte, poiché è su di lui e sul suo piccolo sistema nervoso in crescita che si ripercuotono.

bluPer la zona notte sono generalmente consigliati tutti i colori tendenti al blu-verde, che hanno un effetto rilassante sul sistema nervoso, non troppo accesi e comunque mai vicini al rosso nello spettro cromatico (e dunque anche giallo acceso, arancione, o mattone). In particolare, per la cameretta del bambino, sono consigliati tutti i colori tenui, tendenti al pastello, che irradiano un’energia calma e tranquillizzante e inducono ottimismo e spirito di collaborazione. I colori troppo saturi possono invece portare a iperattività e mancanza di concentrazione, mentre colori troppo freddi e impersonali riducono la voglia di comunicare e la motivazione a fare.

ROSSO
ROSSO: Da usare nelle zone di attività e nei corridoi. Da evitare nelle camere da letto, negli uffici, nelle fabbriche e nelle zone di forte stress.
Effetto: Fa sembrare più piccolo il locale. Aumenta la frequenza cardiaca e stimola il respiro. Mantiene svegli e facilita il giudizio. Favorisce l’attività. E’ opprimente e stancante se denso e forte. ARANCIONE: Adatto alle sale da pranzo, alle zone di ricevimento, alle sale da ballo e ai corridoi. Da evitare nelle camere da letto, negli studi o nelle zone di forte stress.
Effetto: Stimola e favorisce la danza e i movimenti. Favorisce l’allegria, la leggerezza, l’informalità, il piacere.
GIALLO
GIALLO: Il giallo puro è difficile da usare. E’ indicato soprattutto per le stanze utilizzate da una sola persona. Da evitare negli uffici, nelle camere da letto, negli studi e nelle zone di lavoro.
Effetto:Favorisce il distacco, ma rende nervosi e accelera il respiro. E’ adatto alle persone mature. VERDE: Adatto a locali in cui occorre un giudizio equilibrato, ad esempio le sale operatorie. Non adatto alla maggior parte delle zone di abitazione o di attività.
Effetto: Favorisce equilibrio e giudizio. Conferisce al locale un aspetto piatto, privo di vita e vuoto. Incoraggia l’indecisione, arresta il movimento e favorisce l’inerzia.
TURCHESE
TURCHESE: Da usare in cucina, nella stanza da bagno, nelle camere da letto, negli uffici, nelle sale di medicazione, ma non nelle zone di attività e di svago.
Effetto: Fresco, rinfrescante, tranquillizzante e calmante; adatto alle persone troppo nervose. BLU: Camere da letto, uffici, sale di medicazione, zone di forte stress. Da evitare nelle sale da pranzo o nelle zone di ricevimento.
Effetto: Calma, rilassa, distende e concilia il sonno. Aiuta a combattere la tensione, le condizioni asmatiche, il nervosismo e l’insonnia.
cuore viola
VIOLA: Da usare per creare un ambiente dignitoso: ingressi di ospedali, luoghi di culto e meditazione, ma anche locali per celebrazioni e sale per conferenze. Da evitare nelle corsie o nelle sale di medicazione.
Effetto: Favorisce la determinazione, la preghiera e la meditazione. Crea dignità e riverenza. Calma il corpo ed equilibra la mente. MAGENTA: Cappelle, ingressi, sale per conferenze. Da evitare nei locali usati per intrattenimento.
Effetto: Il colore dell’appagamento spirituale. Genera letizia e un senso di completezza e amor proprio.
BIANCO
BIANCO: Una tonalità troppo dura che richiede una compensazione con arredi, quadri, piante.
Effetto: Esagera la purezza. Evoca una non esperienza. Crea un effetto troppo duro. NERO: Non adatto come colore generale.
Effetto: Accentua le reazioni emotive.

Altre raccomandazioni, in breve:
1. Usate vernici ecologiche e atossiche, prive di metalli pesanti.
2. Ricordate che i colori scuri rimpiccioliscono gli ambienti, mentre quelli chiari li ingrandiscono: scegliete il colore anche in base alle dimensioni della cameretta.
3. Potete decidere di utilizzare anche colori diversi per ogni parete, purché in armonia tra loro, per differenziare, ad esempio, l’angolo gioco dall’angolo notte.

 

INTERIOR DESIGN for Children's Playrooms

Informazioni su archtonia

Sono AnTonia Ferraioli, architetto e madre di due bellissime bambine Claudia Antonia e Clarissa. Adesso che le mie bimbe sono entrambe impegnate con la scuola, ho trovato del tempo per aprire questo blog completamente dedicato al design per bambini. I'm Antonia Ferraioli, architect and mother of two beautiful little girls Claudia Antonia and Clarissa. Now that my girls are both involved with the school, I found the time to open this blog completely dedicated to design for children.

Precedente ArchiElfO : ArchToniA Successivo ArchToniA

Un commento su “Il colore per il tuo bambino…

  1. Giovanni Ferrandino il said:

    …a me piacciono molto i colori pastello tenui come turchese, arancio, giallo paglierino!

I commenti sono chiusi.